Vita e opere

Adriano Tango, medico, nato a Roma e vissuto nell'infanzia-gioventù in varie città d'Italia, è stabile dal 1977 a Crema, dove ha esercitato come primario del reparto di Ortopedia dell'Ospedale cittadino fino al 2012. Attualmente dirige un centro polispecialistico-riabilitativo accreditato. Dopo un'intensa attività scientifica ricca di pubblicazioni, premiazioni, ruoli istituzionali, dal 90 si è parallelamente dedicato alla collaborazione con riviste a carattere socio culturale, con i "Caffè" filosofico e letterario di Crema e alla narrativa.

Dopo un soggiorno in Madagascar per volontariato sanitario dell'ottobre-novembre 2012, al rientro in Itala fondava l'associazione "la vita per te - Crema", di cui ha detenuto la presidenza fino al 2016, sodalizio con finalità fondamentale di devoluzione di tutti i propri diritti d'autore, e raccolta di contributi, per cure ai bambini del Madagascar.

Attualmente è blogger-coredattore di Cremascolta (www.cremascolta.it) e della sua linea editoriale Cremascolta ebook, basata sul copyleft con finalità di formazione e accompagnamento alla pubblicazione di nuovi talenti. Con la stessa motivazione ha promosso concorsi letterari, specie riservati agli under 30.

Seguendo la passione comunicativa e meditativa innata, è ovviamente scrittore in prima persona di narrativa e saggistica divulgativa medica. Nel 2007 ha pubblicato per il caffè filosofico di Crema il saggio storico-autobiografico "L'evoluzione dei rapporti nell'assistenza medica", poi ampliato e ripreso da Cremascolta ebook nel 2016 come pubblicazione online per Cremascolta con il titolo "Il paziente al centro". Con la stessa editoria e nell'anno stesso usciva la raccolta di novelle scherzosamente filosofiche "Angioletti e diavolacci". Quale produzione tradizionale cartacea per "Edizioni Creativa" nel 2010 dava alla stampa il romanzo "La baia", nel 2012 "Sibari scavo 3", nel 2014 "Edena Kely", romanzi in chiave di saga familiare di genere narrativo-meditativo, sempre apprezzate con riscontro di vendite da un ampio target di lettori.